L’Hotel del futuro

L’hotel del Futuro sarà Green Oriented?

Come progettista esperto di alberghi mi interrogo spesso su quale sia la direzione da prendere per sviluppare progetti di ospitalità per il futuro da proporre agli albergatori più attenti a questa tematica e quindi predisposti alla sperimentazione.
Senza dubbio in questo momento la tematica dell’hotel eco-sostenibile ed attento all’ambiente è quella più in linea con le generali tematiche del recupero del datatissimo patrimonio alberghiero italiano e con i tempi più strettamente urbanistici ed architettonici della rigenerazione urbana e del consumo di suolo zero.

Hotel Futuro

In quanti tra i miei amici albergatori dovrebbero iniziare a porsi domande su quale scelta fare in vista dei grandi cambiamenti di tendenza del turismo? Sono tanti che si stanno interrogando e sono tanti quelli che hanno già trovato una risposta e stanno decidendo di cambiare, non sono “visionari” ma semplicemente “illuminati” e si lasciano guidare verso scelte assolutamente innovative e provocatorie che suscitano grande interesse nel mondo dell’ospitalità.

Per esempio, guardiamo al turismo “green oriented” quale fondamento delle scelte future.

Dalle recenti statistiche ed analisi fatte da Legambiente, emerge che il 54% dei clienti pianifica un viaggio ponendosi il problema di fare una scelta che abbia il più basso impatto possibile sull’ambiente. Dagli stessi dati emerge che esiste un parco clienti che è disposto ad investire fino al 20% in più della spesa di soggiorno per fare una scelta consapevole. In definitiva è ad oggi il 68% dei turisti, media tra italiani ed esteri, che si orienta verso la scelta di strutture eco-responsabili con uno zoccolo duro arrivato al 27% che fa questo tipo di scelta a prescindere. Numeri che in sintesi si riassumono in un 10% di crescita rispetto al 2014 e che evidenziano che la scelta del basso impatto ambientale non è più una moda ma un vero e proprio patto con il nostro pianeta.

Soluzioni moderne hotel

La scelta di avere a disposizione un hotel sostenibile da parte di un albergatore apre adesso grandi strade che vanno dagli inevitabili grandi investimenti da fare su strutture esistenti e mai più toccate da generazioni a quella di fare gli stessi grandi investimenti, o addirittura minori per ottenere risultati migliori attraverso la realizzazione di nuove tipologie si strutture ricettive o attraverso la riconversione di contenitori urbani o rurali che sono abbandonati ad altri destini.

Hotel moderno

Lo slogan deve essere quello di “caratterizzare l’hotel” e non andare verso un appiattimento delle scelte progettuli che tendono a standardizzare il proprio stile ad uno che sembra funzionare, cambiare il paradigma dell’ospitalità e lanciarsi verso un futuro personale ed attento al dettaglio.

 

 

Idee progetto hotel

Non per niente si vedono finalmente molte scelte provocatorie come le suites sugli alberi, negli igloo, in bolle di pvc trasparente, in grandi tubi di cemento o in qualsiasi altro sistema cellulare immerso nell’ambiente; sistemi cellulari a basso impatto ambientale e tra i quali posso citare anche il primo esperimento italiano Green_Zero fatto da me nel 2013 destinato al nuovo concetto di hotel orizzontale. A queste scelte assolutamente innovative e provocatorie, ma che suscitano anche molto turismo di curiosi interessati a nuove esperienze di soggiorno, si abbinano le altrettanto interessanti scelte di trasformare patrimoni ex industriali in aree urbane o ex colonici in aree rurali, attraverso esperimenti di ristrutturazione ed ampliamento che assumono l’ideale della contemporaneità.
Nuova vita per le strutture esistenti e nuove visioni sono la chiave per cambiare e sviluppare l’offerta turistico-ricettiva e sono quello di cui vanno alla ricerca soprattutto i clienti stranieri. Questa è soluzione in cui la “trasformazione” abbinata ad un ottima scelta di marketing divengono strategia vincente e fanno uscire dal livellamento verso il basso. Pare che sia la direzione giusta in tempi di crisi.

Hotel Design

Daniele Menichini, architetto e designer, nasce ad Engelberg in Svizzera nel 1968. Nel 1995 si laurea presso la Facoltà di Architettura di Firenze e nel 1996 fonda lo “Studio di Architettura Daniele Menichini”, che si occupa di progettazione, interni, allestimenti, design, comunicazione visiva ed art direction di aziende nel settore dell’arredamento home e contract. All’accurata ricerca teorica affianca un attento lavoro pratico nel campo dell’architettura degli interni dedicandosi allo studio delle problematiche dell’abitare, del vivere contemporaneo, dell’ospitalità, della ricettività, della vendita in showroom, della ristorazione, del divertimento e del benessere.

Lascia un commento

 
booking engine hotel

channel-manager

Altri post del nostro blog

vedi tutti