Booking Spam tra i suggerimenti di Facebook

Da un paio di settimane a questa parte si assiste ad uno strano fenomeno di invadenza sulle pagine facebook degli hotel. E’ una sorta di spam ad opera di siti di prenotazioni alberghiera che si insinua tra i suggerimenti di Facebook.

Come funziona il sistema?

L’amministratore della pagina Facebook dell’hotel riceve una notifica di questo genere:

Booking Spam

Viene consigliata una modifica. Non si dà molta attenzione alla notifica generalmente e a tanti passa addirittura inosservata. Andando però a vedere i dettagli si scopre una cosa abbastanza singolare:

Priceline Spam

Mi stanno chiedendo di sostituire l’informazione riguardo al dominio del sito web dell’hotel con un link che porta a questa pagina:

Spam Priceline

Non è un caso isolato. Ci sono stati diversi riscontri su svariate pagine facebook di hotel. Ma il mio grande dubbio riguarda gli autori o i mandatari. Chi c’è dietro? Priceline e Booking.com?

Ho preso in esame un altro caso:

Travelocity Spam

In questo caso il link fa atterrare su Travelocity:

Spam Travelocity

 

Pare un bello scherzetto. E’ un attacco ufficiale? Chi ha dato mandato per questa attività di spam diretta alle strutture?

Non credo che le visite al vostro sito web dalla pagina Facebook siano rilevanti ma non sottovalutate il problema perchè se non vi sbrigate a rifiutare il consiglio, le modifiche suggerite andranno a buon fine:

Spam Priceline

Cosa ne pensate?

Ha maturato una lunga e stimolante esperienza nel management alberghiero in varie località della costa Apuo-Versiliese con una gestione moderna e dinamica, cavalcando i cambiamenti del sistema turistico. Appassionato di Revenue Management e Brand Reputation, ha partecipato a progetti europei di Destination Marketing. Autore di vari articoli sulla questione “TripAdvisor” è co-autore del libro “Turismo e Reput’azione”.

Lascia un commento

  1. Rispondi

    Non si tratta naturalmente di uno spam dei siti in questione ma degli affiliati al sistema di booking dei siti che guadagnano dalle prenotazioni dirette, se noti il link contiene un ID Referrer che è il codice nel link che serve per pagare l’affiliato in caso di prenotazione. Quindi è sì SPAM ma di persone singole, non delle aziende linkate.

 
booking engine hotel

channel-manager

Altri post del nostro blog

vedi tutti