La febbre del sabato social

Sabato pomeriggio sono stato dal parrucchiere. Oramai è diventato un’abitudine e, come sempre appena entrato in un locale, ho fatto il mio bravo check-in su facebook places.Non faccio in tempo a sedermi in attesa e mi arriva la notifica sul cellulare di un messaggio su facebook da Ruggero “ Non ci credo ! Siamo a 150 metri , non sapevo andassi da Leo , ci prendiamo un caffè dopo ?”.

Entro sul mitico facebook e, mentre gli confermo l’appuntamento, controllo lo status di alcuni amici. Cavolo! Mi ero davvero dimenticato del compleanno di Gigi e lo scopro ora dal suo stato in cui lo ricorda a tutti elencando scherzosamente la lista di regali che vorrebbe ricevere. Così all’ultimo chi riesce più a provvedere?

Mi metto a sfogliare un giornale quando mi arriva la notifica da Forecast: “Matteo alle 15.30 sarà al supermercato Auchan “. Ecco, quel che ci voleva. Gli mando un DM in cui in breve, ho solo 140 caratteri, gli chiedo di comprarmi il profumo elencato da Gigi nei suoi preferiti .
Mi rimetto a sfogliare il giornale chiacchierando con il vicino che commenta l’articolo sulla manifestazione degli indignados prevista nel pomeriggio a Roma dicendo “ stasera in tv vedremo com’è andata “. Come starà andando, mi chiedo invece io …#indignados e sono letteralmente travolto da notizie direttamente dal corteo, a dire il vero ben poco confortanti . Preannuncio al vicino quel che purtroppo vedrà alla sera in tv.

Faccio un salto sull’account dell’hotel e vedo che “ simplybob” ha appena prenotato due notti con la promozione “pay with a tweet “ …allora funziona! Scorro i flussi e rileggo i vari post programmati all’inizio settimana tramite hootsuite, quasi me li ero dimenticati ma sono puntualmente pubblicati e danno il loro bel risultato. Continuo a scorrere con il mio dito scorrazzando tra un mare d’informazioni tra il serio e il faceto ed ecco che Torinonews twitta “ confermata la data del tour di Laura Pausini a Torino “; è un attimo …Mando un sms all’hotel con la variazione della tariffa per quella data in tempo record, é successo altre volte ma ora non mi fregano più! Entro sull’app di hootsuite e posto la notizia su facebook , sul profilo twitter e sul twitter concierge il cui widget scorre sulla homepage del sito. Per dare maggiore enfasi la programmo con un tweet e piazzo un bell’# davanti a Torino e Hotel , una volta al giorno per tutta la settimana prossima . Controllo dall’elenco dei fans della pagina chi ha Laura Pausini tra le preferenze e scopro che sono davvero tanti, posto un video della cantante preso da youtube e mi sono assicurato una serie di Like e share. Controllo le statistiche dall’insight e, sulla base dello storico, provo mentalmente a moltiplicare i 15 like previsti per la media di 150 fans a testa e l’effetto virale mi galvanizza per un momento.

Mentre sono su hootsuite controllo i flussi legati alla key word “viaggio a Torino “ e scopro che in settimana c’è un bel movimento di persone che si spostano per il congresso al Lingotto . Prendo nota dei loro account e twitto un’offerta last minute + @ i loro account . “A qualcuno interesserà di sicuro” penso .

Mentre entro per controllare l’effetto dei nuovi post sul wall della pagina dell’hotel vedo che “Fabbio da Roma “ scrive “ non riesco a prenotare per il 15 dicembre , c’è qualche problema “? Commento il post assicurando che controllerò la cosa e che risolveremo al più presto. Telefono in hotel e chiedo di sentire l’assistenza del booking engine collegato a Facebook. Con una certa soddisfazione leggo la risposta del simpatico Fabbio “ Grazie, solerti ed efficienti come sempre “

Cinque minuti e probabilmente tocca a me. Ancora un’occhiata a netvibes. Dai RSS di ticketone scopro che hanno da poco riaperto le prevendite degli ultimi biglietti per i Red Hot Chli Peppers. Posto, twitto e mando una mail ai clienti che mi avevano chiesto di rimanere aggiornati al riguardo, un buon servizio vero ?
Sto per alzarmi per andare al lavaggio capelli quando mi arriva direttamente dal negozio un tweet di Matteo con la foto di una confezione regalo del profumo per Gigi ….la accendiamo? Ok, la accendiamo!

Finalmente mi accingo al taglio capelli. Fatto! Vogliamo non postare subito la foto su instagram? Inquadro il mio bel faccione e lo posto in contemporanea su twitter e facebook .
Vado a vedere il risultato mentre mi dirigo verso il bar dove ho l’appuntamento con Ruggero e ,tra i post degli amici , ecco la galleria di foto della mostra di Picasso appena inaugurata a Pisa . Me l’ero clamorosamente dimenticata, chiamo Andrea per organizzare un week end da lui.
Saluto Ruggero e, pronto al suo sei sempre il solito, “ sedendomi nel dehor del bar “ faccio il check-in su foursquare. Ci regalano una consumazione su due ringraziandoci del check-in, eh sì …sono sempre il solito ma non è così male dai! Racconto della mostra di Picasso a Ruggero e gli mostro le foto su instagram. Scorrendo vedo una foto inserita da Luisa. Ecco un bell’ingorgo in Corso Vittorio causa manifestazione. E’ tutto bloccato, un bel disastro .

Ho un appuntamento con Francesca in hotel e se non cambio tragitto evitando quel corso non arriverò mai in tempo. Chiedo scusa a Ruggero per la fretta e mi dirigo verso l’hotel.
Arrivo puntuale ma Francesca stranamente si fa attendere. La vedo arrivare dopo mezz’ora inviperita per l’attesa in coda in Corso Vittorio. Io sorrido,” ho visto la foto su instagram e l’ho evitata” le racconto .

“Insta che ?” Dice lei, ma figurati, non ho certo tempo da perdere dietro a ste cose io! Già, tempo da perdere …ed io che oggi sono solo andato dal parrucchiere .

 

Collaboratore di Mind Lab Hotel, formatore per Ascom Confcommercio Piemonte e Forter. Da più un ventennio specializzato in start up alberghiere a Torino. Manager creativo e fantasioso, appassionato di revenue management e social media marketing.... Continua

Lascia un commento

 
booking engine hotel

channel-manager

Altri post del nostro blog

vedi tutti