Un pò border line ma c’è un modo per disintermediare con la risposta alle recensioni, tracciando addirittura le conversioni.L’amico Lorenzo Vidoni fu il primo a divertirsi con le risposte alle recensioni ( su TripAdvisor ) quando era direttore dell’Hotel Victoria di Trieste. La strategia era accorta e ben calibrata. Lorenzo rispondeva un pò a tutte le recensioni, ma quando trovava il recensore che rimarcava di voler tornare a soggiornare all’hotel Victoria ecco che nella risposta ( su TripAdvisor ) gli suggeriva semplicemente di approfittare del codice coupon ONLY4YOU per l’eventuale prenotazione diretta in modo da ottenere un 10% di sconto sul soggiorno. Il codice coupon non veniva sistematicamente spammato nelle risposte, ma solo aggiunto ad una risposta ben articolata quando il cliente manifestava un forte desiderio di ritorno.La sensazione è che il giochino funzionasse ma ci fosse difficoltà a tracciare la reale conversione da lettori di recensioni e risposte di recensioni a prenotazioni. Allora ho pensato di creare un codice coupon specifico solo per la risposta alle recensioni chiamandolo Trip4You.

Andiamo per prima cosa a capire se siamo border line oppure out of line

Andando a leggere il regolamento delle risposte su TripAdvisor troviamo nei 5 punti il paragrafo sui fini commerciali:

Senza fini commerciali

Non includere contenuti commerciali o promozionali di qualsiasi tipo. Le repliche che offrono vantaggi personali, come regali, servizi o denaro, verranno rimosse. Non si accettano repliche che contengono link, se non pertinenti alla recensione.

Abbiamo capito che la riposta potrebbe non venire pubblicata perchè in parte editiamo un contenuto promozionale. Ad ogni modo spalmando la presenza del coupon su un numero di risposte molto alto vogliamo ipotizzare che uno sgarro una volta ogni tanto ci sia consentito.

Ritorniamo ora al nostro test. Dobbiamo partire dall’analisi di una recensione positiva o moderatamente positiva su TripAdvisor. Poi bisogna impostare una risposta un pò articolata con proposta finale di codice coupon con scontistica.

 

Questo test ha addirittura un risvolto ancora più interessante. Considerando che sempre più spesso il cliente prenota e poi successivamente approfondisce con lettura delle recensioni, nel caso che riporto sotto c’è stata una cancellazione da Booking.com e riprenotazione immediata con il Booking Engine:

Al solito dobbiamo fare una considerazione doverosa che tanti bravi marketer dimenticano: la disintermediazione è avvenuta a seguito di una scontistica pari al 10%. Ma se non altro non c’è stato alcun costo per l’operazione.

Questa strategia a costo 0 può essere tracciata se il codice coupon non viene utilizzato in altri contesti.

Valutate voi se è una cosa fattibile e se rientra nel vostro codice etico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here